www.lillogiglia.com

Architettura ed Interior Design 

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Pinterest Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale

NAHAR

NARO_AG_2016

Architetti: Lillo Giglia con Giuseppe Conti.

Nahar (dal fenicio, “fiamma”) è un Boutique Hotel.

Il progetto nasce dalla volontà del committente di creare una struttura ricettiva con un ambiente non convenzionale e intimo, dalle dimensioni contenute, ma dotata di comfort in grado di rispondere alle aspettative dei clienti più esigenti.

Collocato all'interno del tessuto storico di Naro, cittadina dell'hinterland siciliano ricca di edifici barocchi di notevole pregio architettonico, il progetto prevede il riuso di un edificio esistente attraverso innesti che ne modificano gli spazi senza perderne i valori e i segni storici.

Dall'intenzione di evidenziare i rapporti tra costruito e nuova costruzione, tra realtà consolidata nel tempo e esigenze della contemporaneità, deriva l'utilizzo di materiali in grado di dialogare con l'esistente: intonaci sabbia per  favorire l'integrazione con un contesto stratificato e consolidato, vetro e lamiera, per distinguere le nuove volumetrie.

Il piano alla quota stradale comprende cinque camere, dotate di letto matrimoniale/King, e una reception, in posizione intermedia tra la strada e la terrazza che si affaccia sul giardino. Quest'ultimo, dotato di piscina con chaise longue immerse nell'acqua, consente di traslare all'esterno alcune funzioni, come il breakfast o attività di intrattenimento, e può essere utilizzato come un luogo di relax per aperitivi o cene all'aperto.

Attraverso una scala, interamente realizzata in lamiera presso-piegata, si accede alla quota del giardino, in cui la vegetazione storica esistente viene integrata con specie arboree ed arbustive caratteristiche della flora mediterranea, con l'obiettivo di generare uno spazio variegato per colori e profumi. Le aree esterne destinate alle attività ricettive sono caratterizzate da finiture in teak e resina cementizia, quest'ultima ripresa anche nella sala interna in grado di ospitare un ristorante gourmet con 80 coperti.

Il piano primo e il piano soppalcato comprendono una suite con giardino di inverno, una camera patronale e la SPA, in cui si trova una combinazione di attività riservate alla cura del corpo: docce cromo-terapeutiche, vasca idromassaggio whirlpool, sala per trattamenti estetici e massaggi, sala relax con camino, solarium. 

Verso l'esterno, sulla strada, il prospetto viene arricchito da una serie di infissi il cui ritmo orizzontale / verticale è scandito da inserti in pietra lavica, al contempo strette aperture generano effetti di luce suggestivi per creare, fin dall'ingresso, un'atmosfera intima e coinvolgente.

Sul lato interno, volumi puri in vetro evidenziano volumetrie nuove in grado di entrare in perfetta sinergia con l'esistente, trovando in questo un punto di forza e stimolo per il progetto.